Apple alza i prezzi di iPad Pro!


Apple ha modificato i prezzi di iPad Pro per quasi tutti i modelli. Si parla di un aumento di circa 70€, dovuto all’aumento dei prezzi delle memorie NAND.

Apple ha quindi modificato, in silenzio, i prezzi per i suoi iPad Pro. La modifica non interessa le versioni base da 64GB ma coinvolge gli altri tagli di memoria. Parliamo di circa 70€ in più per i modelli da 256GB e 512GB.

Il motivo? Questa modifica non sembra essere correlata ai tassi di cambio ma ad un aumento, in generale, dei prezzi delle memorie NAND montate su questi tablet. Negli USA, l’aumento è stato pari a circa 50 dollari.

Di seguito i prezzi aggiornati di iPad Pro

iPad Pro 10.5 “Wi-Fi

  • Modello da 64 GB con prezzo confermato di 739€
  • Modello da 256 GB con incremento di prezzo da 839€ a 909€
  • Modello da 512 GB on incremento di prezzo da 1059€ a 1129€

iPad Pro 10.5″ Cellular

  • Modello da 64 GB con prezzo confermato di 899€
  • Modello da 256 GB con incremento di prezzo da 999€ a 1069€
  • Modello da 512 GB con incremento di prezzo da 1219€ a 1289€

iPad Pro 12.9 ” Wi-Fi

  • Modello da 64 GB con prezzo confermato di 909€
  • Modello da 256 GB con incremento di prezzo da 1009€ a 1079€
  • Modello da 512 GB con incremento di prezzo da 1229€ a 1299€

iPad Pro 12.9 “Cellular

  • Modello da 64 GB con prezzo confermato di 1069€
  • Modello da 256 GB con incremento di prezzo da 1169€ a 1239€
  • Modello da 512 GB con incremento di prezzo da 1389€ a 1459€

Chiaramente non ci sono conferme ufficiali sulle motivazioni legate all’aumento dei prezzi ma ricordiamo che il CFO di Apple aveva dichiarato di trovarsi sotto pressione a causa dell’aumento di diversi componenti, tra i quali NAND e DRAM.

Se dovessimo saperne di più vi aggiorneremo. Tutte le informazioni sui modelli di iPad Pro e sui prezzi aggiornati sono disponibili sul sito Apple ufficiale che vi alleghiamo qui.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!



Source link