Un restyling per Google Dashboard


Nel 2009 il gruppo di Mountain View ha introdotto Google Dashboard, un’interfaccia attraverso la quale gli utenti possono controllare in modo semplice e veloce tutti i servizi utilizzati, accedere all’attività registrata nel corso dell’ultimo mese, dare un’occhiata al numero di e-mail inviate e ricevute, ai documenti salvati su cloud, alle immagini connesse al proprio account e molto altro ancora. Un tool versatile e polifunzionale, che sta per evolvere.

Nel fine settimana, bigG ne ha infatti annunciato un restyling che interesserà anzitutto l’edizione mobile di Dashboard. Sarà disponibile a livello globale già a partire da questa settimana. Sono inclusi tool come Account Personale e Le Mie Attività, che offrono una panoramica su tutto ciò che riguarda l’utente, dalle interazioni con il motore di ricerca alle informazioni di geolocalizzazione relative alla piattaforma Maps, fino ai video caricati o riprodotti su YouTube e così via. Stando alle prime immagini della nuova versione, condivise sul blog ufficiale e visibili negli screenshot allegati di seguito, la nuova UI sembra puntare tutto sulla semplicità e l’immediatezza.

Oggi annunciamo un restyling di Google Dashboard, uno dei primi luoghi visitati dalle persone per vedere i prodotti che utilizzano e i dati ad essi associati. Sarà disponibile ovunque a partire dalla prossima settimana. Abbiamo anche aggiornato alcuni dei trend che stiamo osservando in merito ai nostri strumenti e controlli legati alla privacy.

La nuova interfaccia di Google Dashboard accessibile da dispositivi mobile (immagine: Google).

Nell’occasione Google ha condiviso alcune statistiche di utilizzo relative ai tool presenti nella DashBoard: gli strumenti di Account Personale sono sfruttati ogni anno da centinaia di milioni di persone, mentre decine di milioni si affidano a quanto offerto dal Controllo Privacy introdotto nel 2015 per un’impostazione precisa e dettagliata di tutte le configurazioni che riguardano i propri dati personali.



Source link