Animoji: ecco le emoji 3D animate che arriveranno con iOS 11


Il mega-leak di oggi ci ha permesso di scoprire tantissimo sul futuro iPhone di Apple, sulle nuove features e su iOS 11. Scopriamo le cosiddette “Animoji” di seguito.

Con iOS 11, Apple introdurrà le Animoji. Si tratta di una variante delle emoji classiche, realizzate in 3D e capaci di adattarsi al tono della voce e al volto dell’utente per adeguare la loro espressione.

Questa è una novità che non abbiamo visto ancora nelle beta di iOS 11 testate fino ad ora e, soprattutto, una novità di cui Apple non ci ha mai parlato. Queste “Animoji” sono più accattivanti delle classiche perchè assomigliano molto a quelle già viste su watchOS nel tempo e perchè sono in 3D, oltre ad essere dinamiche.

Dal poco che è emerso in rete, queste Animoji sembrerebbero sfruttare il tracciamento del volto dell’utente per assumere nuove e diverse espressioni quindi è possibile siano dedicate al futuro iPhone con Face ID e il suo sensore per il riconoscimento 3D del volto. Non ci sono conferme o dettagli a riguardo di una possibile compatibilità con altri modelli ma questo spiegherebbe perchè non abbiamo visto prima questa feature sulle beta di iOS 11 testate sui nostri device. L’ipotesi più probabile è la seguente: la creazione delle Animoji sarà possibile sul nuovo iPhone mentre la riproduzione delle Animoji sarà disponibile anche sui device precedenti, chiaramente su iMessage.

Ancora, come dicevamo prima, le Animoji riconosceranno anche il tono della voce e adegueranno la loro espressione di conseguenza in modo da riprodurre anche i messaggi vocali e rendere più divertente l’esperienza d’uso degli utenti su iMessage.

Non sappiamo quali siano le emoji compatibili con questa funzionalità, ma si è visto qualche assaggio in rete, dopo l’analisi della GM di iOS 11. Sicuramente i “personaggi” che potremo animare sono i seguenti: robot, escremento, unicorno, maialino.

Vi aggiorneremo non appena ne sapremo di più a riguardo, in attesa dell’evento Apple che si terrà martedì 12 Settembre e che seguiremo con voi e per voi in diretta.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!



Source link