Redout: Lightspeed Edition (Xbox One)


Il Gioco

Negli ultimi due anni abbiamo potuto provare pi di una volta il futuristico racer dei torinesi 34BigThings, e giusto un annetto fa usc con ottime recensioni su PC. Per la versione console abbiamo dovuto attendere 12 mesi in pi, ma l’attesa ripagata con Redout: Lightspeed Edition, versione “definitiva” contenente tutte le numerose patch ed aggiunte rilasciate finora su PC. Vediamo allora cosa ci propone questo adrenalinico titolo.

Chi ha mai messo le mani su racer futuristici come WipeOut ed F-Zero, tutti caratterizzati da navicelle fluttuanti su piste fantascientifiche ad altissima velocit, sa gi a grandi linee cosa aspettarsi: una danza sul filo del rasoio dove sfrecciare al massimo della velocit a pochi centimetri dall’asfalto, cercando di non spiaccicarsi su qualche muro o di non volare fuori dalla pista. Con velocit che superano anche la barriera del suono, ci si rende presto conto che anche quando si gareggia contro altri avversari, dell’IA o umani che siano, uno dei principali avversari resta sempre il veicolo stesso, che per quanto possa essere fluido e maneggevole va comunque trattato con cautela perch l’errore fatale sempre dietro l’angolo.

Il modo migliore per prendere dimestichezza con la guida estrema del gioco sicuramente buttarsi nella corposa campagna che prevede, nello stile dei classici racer arcade, un susseguirsi di eventi generalmente di pochi giri ciascuno su una gran variet di piste differenti. Gli scenari vanno dalla rivisitazione futuristica ambientazioni egizie fino a surreali percorsi digitali in un mondo di voxel, passando per ghiacciai affascinanti e terre abruzzesi remixate con vegetazione molto fitta e colorata. In ogni evento della campagna bisogna puntare alle medaglie, dal bronzo all’oro, per passare.

Per ottenere questi premi e il passaggio alle sfide successive i requisiti possono essere di molti tipi diversi, complice la notevole variet di modalit di gioco presenti: troviamo dalle gare classiche con o senza power-up fino alle sfide di velocit dove il cronometro si ferma quando superiamo una certa velocit, passando per la classica modalit Eliminazione dove a ogni giro viene escluso lo sfidante pi lento o l’impegnativa modalit Boss dove dobbiamo affrontare in rapida successione numerose piste senza fermarci mai. Insomma, concentrazione massima dall’inizio alla fine insomma.



Source link