Analisti: in Europa dal 2035 si venderanno solo auto elettriche


Tra meno di venti anni tutte le auto vendute in Europa saranno elettriche. È quanto previsto in un report preparato da analisti di una banca olandese nel quale si evidenzia che molte case automobilistiche europee non hanno ancora capito la portata della rivoluzione.

Tutte le auto vendute in Europa dal 2035 saranno elettriche, con conseguenti effetti nell’industria automobilistica europea. È quanto riportato in un documento preparato da economisti senior di ING Bank nel quale si prevede che le barriere che attualmente limitano i consumatori dal fare investimenti in veicoli elettrici, spariranno in un breve arco di tempo.

La discesa nei prezzi delle batterie, insieme a migliorie relative alla carica e ai tempi di ricarica, incrementeranno la fiducia da parte degli acquirenti che vedranno l’acquisto di un veicolo elettrico, una possibilità allettante quanto i veicoli con motori a combustione interna.

Il passaggio alle auto completamente elettriche, è visto come una buona idea dalla maggiprparte del pubblico ma i produttori di auto europei dovranno sbrigarsi a entrare in qualche modo nel settore giacché il loro market share nella produzione di batterie a ioni di litio è solo del 3%. Qualsiasi casa automobilistica europea che desidera far fronte alla domanda di auto elettriche sarà dipendente da nazioni quali Cina e Giappone per batterie e altri materiali.

I veicoli elettrici richiedono un numero di componenti complessivi inferiore e la loro costruzione può essere automatizzata più facilmente; nel complesso il quadro previsto dal report è piuttosto cupo e non sembra avere molta fiducia nella capacità delle aziende europee di presentare proposte nel settore delle auto elettriche.

Non mancano intanto aziende europee che si stanno muovendo secondo le nuove tendenzea. Volvo Cars, ad esempio, ha annunciato che ogni nuova auto che verrà lanciata a partire dal 2019 avrà un motore elettrico, segnando di fatto la fine di un’epoca – quella delle auto mosse esclusivamente da motore a combustione interna (ICE) – e mettendo così in maniera inequivocabile l’elettrificazione al centro della propria azione e del proprio sviluppo per il futuro. L’annuncio rappresenta uno dei passi più significativi mai intrapresi da un costruttore automobilistico verso l’adozione dell’elettrificazione e sottolinea come, un secolo dopo l’invenzione del motore endotermico, l’elettrificazione stia preparando un nuovo capitolo nella storia dell’industria automobilistica.

La Francia ha intanto deciso che dal 2040 srnno messe al bando le auto a benzina e gasolio, prevedendo una serie di mche dovrebbero rendere la nazione indipendente dai combustibili fossili dopo dieci anni.



Source link