La versione 1.70 di Google Fit porta diverse novità su Android Wear (solo una su smartphone)


Se amate fare attività fisica è possibile che il vostro compagno di scorribande porti il nome di Google Fit. In queste ore l’app ha ricevuto l’aggiornamento alla versione 1.70, riguardante sia gli smartwatch con Android Wear che – in misura minore – gli smartphone. Per quanto riguarda i primi entrano a far parte dell’esperienza gli avvisi vocali durante l’attività, una nuova gestione dello storico degli allenamenti e la rilevazione automatica del battito cardiaco, quest’ultima momentaneo appannaggio di LG Watch Sport e Huawei Watch 2.

Decisamente comoda la gestione dello storico delle attività direttamente dal watch, che evita di dover tirar fuori lo smartphone per un’operazione così banale. Anche l’interfaccia riguardante l’allenamento è stata oggetto di revisione: adesso l’indicazione dell’ora e il tasto pausa guadagnano la prima metà dello schermo, mentre la seconda contenente tutti i dettagli della sessione può essere portata in primo piano con uno swipe in alto. Molto “smart” la possibilità introdotta sui modelli con altoparlanti integrati di ricevere degli avvisi vocali sui progressi fatti.

Nulla da segnalare lato smartphone se non, sui dispositivi con almeno Nougat a bordo, l’aggiunta di una scorciatoia per annotare rapidamente il proprio peso. Google Fit 1.70 è scaricabile gratuitamente dal Play Store.

Android app sul Google Play


Fonte

Source link