Apple, il marchio iCloud ora legato anche a occhiali smart e auricolari


Apple ha aggiornato i dettagli legati al marchio iCloud, indicando nuove classi merceologiche e ambiti legati a questo trademark. Chiesta l’inclusione anche nelle classi che prevedono occhiali smart e auricolari.

La finalità di registrare un marchio è quella di identificare i propri prodotti e/o servizi distinguendoli da quelli della concorrenza, pertanto è necessario indicare in fase di registrazione del marchio l’ambito di utilizzo dello stesso.

Apple ha aggiornato i dettagli legati al marchio iCloud, indicando nuove classi merceologiche e ambiti legati a questo trademark. Nella richiesta all’Hong Kong Trademark Office, la Mela ha recentemente chiesto l’inclusione anche nella classe che fa esplicito riferimento a occhiali smart e auricolari.

Di Apple che lavora su qualcosa legato agli occhiali smart si vocifera da mesi e a gennaio di quest’anno è circolata voce di accordi con l’azienda tedesca Carl Zeiss AG per dispositivi destinati al settore della Realtà Aumentata.

Il sito PatentlyApple spiega che da aprile di quest’anno Apple ha aggiornato vari trademark, inclusi quelli che riguardano Mac Pro/iMac Pro aggiungendo riferimenti alla Realtà Aumentata e associando a questi occhiali smart, schermi ottici da montare sulla testa (optical head-mounted display), display specifici per Realtà Virtuale/Aumentata e altro ancora.

Il marchio iCloud è registrato (verbale, figurativo o combinato) nella classe merceologica internazionale 09 che include “supporti di registrazione magnetica, dischi acustici”, “software per computer”, “apparecchi e strumenti scientifici, nautici, geodetici, fotografici, cinematografici, ottici, di pesata, di misura, di segnalazione, di controllo (ispezione), di soccorso (salvataggio) e d’insegnamento”, “apparecchi per la registrazione, la trasmissione, la riproduzione del suono o delle immagini” e altro ancora, compresi “braccialetti elettronici”, “hub per l’automazione domestica”, ecc.

 

 



Source link