Sito Gli Stockisti chiuso per evasione, chi ha acquistato nelle scorse ore perderà i soldi o riceverà la merce?


Ci sarebbero 50 milioni di tasse evase, per questo il sito de Gli Stockisti è stato oscurato: chi ha acquistato rischia di perdere i soli? Proviamo a rispondere.

Gli Stockisti, uno dei più noti siti italiani per l’acquisto di smartphone e materiale elettronico a prezzi vantaggiosi è stato oscurato, per presunta evasione fiscale di 50 milioni di euro. Al di là del merito della vicenda e delle accuse mosse, le segnalazioni degli utenti preoccupati che pervengono in redazione in queste ore sono davvero tante. Chi ha acquistato nelle scorse ore sul sito riceverà gli ordini o perderà i soldi? Proviamo a fare il punto della situazione.

Non entriamo sicuramente nel merito della vicenda, ma proviamo ad affrontare la questione dal lato dei clienti: c’è da preoccuparsi? Alcuni nostri utenti hanno acquistato nelle scorse ore smartphone sul sito e hanno tentato di contattare il servizio clienti ufficiale tramite Facebook. Al momento il supporto online continua a rispondere a tutte le richieste, anche in modo piuttosto celere. Se si prova a chiedere informazioni su un determinato ordine si riceverà immediatamente risposta.

Sembra, infatti, che l’azienda, per la parte riguardante la logistica stia continuando ad operare. Sembra strano, considerando gli arresti per evasione fiscale di un numero consistente di membri dell’organizzazione. Dall’AGI, però, arriva una comunicazione da parte di Nicola Zupo, Dirigente del Compartimento Polizia Postale, secondo cui non è stata sequestrata l’azienda (e quindi i beni), ma si è provveduto soltanto ad oscurare il sito per evitare che continui ad operare dal punto di vista commerciale.

Questo vorrebbe dire che i clienti potrebbero effettivamente ricevere la merce acquistata, che non risulta attualmente sottoposta a sequestro. Non si tratta ovviamente di una certezza, per cui al momento è necessario attendere e aspettare risvolti. E’ certo che un eventuale acquisto tramite Pay Pal sul sito potrebbe comunque far sperare in un eventuale risarcimento da parte della nota piattaforma di pagamento, nel caso in cui non dovesse arrivare la merce.

Attualmente, però, il consiglio è quello di attendere notizie più precise.



Source link