Google Foto è più social con la condivisione avanzata per amici e familiari


Google ha rilasciato le nuove funzionalità di condivisione avanzata delle fotografie su Google Foto presentate allo scorso Google I/O. Ecco quali sono e cosa permettono di fare

Google ha lanciato da qualche giorno una delle caratteristiche più interessanti annunciate durante la sua conferenza Google I/O di maggio: la possibilità di condividere facilmente foto con amici e familiari in Google Foto. L’applicazione Google Foto aggiornata aggiunge una quarta scheda dedicata, denominata “condivisi”, in fondo alla schermata dell’app. La selezione della scheda apre una schermata che include le foto suggerite da condividere con i contatti, nonché gli album di foto recentemente condivisi con e da altri.

Gli utenti possono anche cercare le foto da condividere per parola chiave, posizione o nome. Toccando la casella di ricerca, sarà possibile ottenere alcuni suggerimenti per la condivisione o inserire un indirizzo e-mail o un numero di telefono non inclusi nei contatti.

Un’altra nuova funzionalità è la biblioteca condivisa, che invia automaticamente tutte le foto aggiunte a una libreria ad una persona specifica. La condivisione di una libreria, progettata per le coppie o membri di una famiglia, può essere limitata a foto di singoli individui oppure a un intervallo di tempo specifico, notificando il destinatario nel caso di aggiunta di nuove foto.

Le nuove funzionalità portano in Google Photos un elemento social che ha sempre presentato una sfida a Google; questo aggiornamento sembra essere un passo avanti che Mountain view può perseguire per rafforzare le funzioni social alimentate dall’intelligenza artificiale. Nel momento in cui scriviamo la nuova funzione è già disponibile sia su web che sulle app Google Foto disponibili su iOS e Android.



Source link