“Realizzato con iPhone”? Più o meno: sono gli accessori a fare la differenza


Lo YouTuber Marques Brownlee ha pubblicato un video dove evidenzia come i “miracolosi” scatti “realizzati con iPhone” nascondano più di quanto evidente.

Apple negli ultimi mesi ci ha abituati al nuovo slogan “Realizzato con iPhone” con cui l’azienda sottolinea immagini e video che fanno gridare al miracolo considerando che sono state riprese con uno smartphone. Effettivamente immagini o video di tale qualità potrebbero essere state riprese con iPhone, ma non con il solo smartphone.

Il popolare YouTuber Marques Browlee (MKBHD) ha realizzato recentemente un video in cui fa notare come buona parte degli spot di Apple facenti parte della campagna “Realizzata con iPhone” sono probabilmente stati realizzati sì con lo smartphone della Mela, accoppiato però con hardware di ben altro calibro, comunque dichiarato negli spot della Mela.

Si parte da alcuni gadget comuni alla portata di utti, come selfie stick o sostegni per auto, a strumenti molto più complessi, come droni molto evoluti, fino ad arrivare ad una sorta di veicolo a 4 ruote stabilizzato cui è montato un iPhone collegato ad una lente del valore probabilmente di svariate migliaia di euro.

Insomma, tecnicamente quelle immagini sono state scattate con un iPhone, ma nel risultato finale ha probabilmente avuta molta più influenza l’uso di strumenti non disponibili per il 99 per cento delle persone che possiedono un iPhone.

MKBHD dà alcuni suggerimenti per acquistare dei gadget un po’ più alla portata di tutti, ma il messaggio è chiaro: anche se gli spot e i proclama delle aziende (Apple, Samsung o qualunque altra società) possono spingere gli utenti a pensare di poter realizzare con il proprio smartphone video e immagini qualitativamente comparabili a quelli che vediamo nelle pubblicità, dietro le quinte non ci sono gli smartphone nudi e crudi, ma l’equipaggiamento di cui può dotarsi uno studio molto ben organizzato.

Qui di seguito il video di MKBHD.



Source link