Tesla tratta con le case discografiche per un suo servizio di musica in streaming


Tesla è in trattativa con alcune case discografiche per offrire musica in streaming a bordo delle sue auto. Nel frattempo si attrezza per espandersi in Cina

Tesla è in trattativa con alcune case discografiche per offrire un suo servizio di musica in streaming. Stando a quanto riferisce Recode, l’azienda automobilistica sta trattando con le principali etichette per ottenere le concessioni che permetteranno di proporre un servizio di musica nelle proprie auto che già integrano un cruscotto hi-tech e connessione internet.

Non è chiaro quali siano gli obiettivi di Tesla ma al momento l’idea sarebbe di offrire un servizio di web-radio tipo Pandora. Non è chiaro perché l’azienda non firma accordi per avere direttamente a bordo servizi quali Spotify o Apple Music, anche perché all’infuori degli USA Tesla ha già accordi con Spotify.

“Riteniamo che sia importante offrire un’eccezionale esperienza a bordo” ha dichiarato un portavoce dell’azienda, “affinché i nostri clienti possano ascoltare la musica desiderata da qualunque fonte desiderata”. “Il nostro obiettivo è semplicemente ottenere la massima felicità per i nostri clienti”.

Tesla sta intanto lavorando a un nuovo stabilimento per il mercato cinese. Stando a quanto riferisce Bloomberg è stato siglato un accordo preliminare con la municipalità di Shanghai, un progetto che in una joint venture con un partner locale permetterebbe alla società di Elon Musk di produrre le sue auto elettriche di lusso nel paese evitando di pagare la tassazione che rende le auto made in USA più costose del 25% rispetto a quelle prodotte in loco.



Source link