iMac 27” (2017) | benchmark


I nuovi iMac, presentati qualche settimana fa da Apple nel corso della WWDC 2017, vengono messi alla prova nei primi benchmark. Il Mac da 27 pollici con scheda grafica discreta conferma, attraverso i test di Geekbench, la propria netta superiorità nelle operazioni grafiche rispetto al predecessore di un paio d’anni fa.

Secondo i dati riportati il sopraccitato iMac, nelle prove incentrate sulle prestazioni nelle operazioni multi-core, ha ottenuto un punteggio di 14.886, naturalmente migliore del modello comparabile risalente al 2015 che ha ottenuto invece un punteggio di 12.953 (circa il 15% di divario).

imac-2017-bench-2.jpg

Come sappiamo il modello di punta della nuova generazione di iMac è armato di un display con risoluzione 5K, processore Intel Core i5 quad-core a 3,8GHz appartenente alla settima generazione (Kaby Lake) ed una scheda grafica discreta AMD Radeon Pro.

Stando a quanto affermato da John Poole di Primate Labs, i creatori di Geekbench, l’ambito in cui il nuovo iMac offre le sue migliori prestazioni è quello delle performance grafiche in cui ottiene risultati fino all’80% migliori rispetto a quelli del predecessore.

Il divario si vede in gran parte nelle “compute task”, operazioni non strettamente legate al rendering che comprendono elaborazione delle immagini, simulazione della fisica e computer vision.

La musica cambierà quando Apple lancerà il suo iMac Pro, una workstation che di potenza sembra averne da vendere, ma fino ad allora l’iMac 27” (2017) sembra perfettamente in grado di tenere impegnate le mani degli utenti più esigenti.

imac-2017-bench-3.jpg



Source link