Tesla vuole i Supercharger solo ad energia solare


Tesla ha sempre affermato di voler utilizzare i pannelli solari per alimentare le batterie che permettono di ricaricare le auto attraverso i Supercharger. In realtà, nonostante questa volontà, solo una dozzina degli oltre 800 punti di ricarica rapida sono strutturati in questa maniera. Il CEO di Tesla, Elon Musk, ha detto che intendono installare più batterie e pannelli solari con la prossima versione 3 dei Supercharger, ma ha anche aggiunto che quasi tutti i Superchargers si staccheranno in futuro dalla rete elettrica.

In precedenza, Musk aveva affermato che i nuovi Powerpack e i pannelli solari di Tesla avrebbero potuto alimentare alcune stazioni di ricarica in regioni soleggiate e che le stazioni localizzate in aree non nevose avrebbero potuto fare a meno della classica rete elettrica. Sicuramente l’utilizzo del Sole per alimentare i Supercharger è un progetto interessante ed utile ma quello che non è chiaro è il perchè i punti di ricarica dovrebbero staccarsi completamente dalla rete elettrica che è ancora importante soprattutto in alcune occasioni specifiche. Musk, comunque, attraverso Twitter ha confermato questo progetto di rendere completamente autonomi i Supercharger.

L’affermazione del CEO di Tesla è arrivata a seguito di un commento di un utente che evidenziava come i punti di ricarica fossero alimentati da energia elettrica non prodotta da fonti rinnovabili come le centrali a carbone.

Anche se è vero che l’energia elettrica non è completamente prodotta da fonti green, è anche vero che gli studi hanno dimostrato che un’auto elettrica è assolutamente molto più efficiente ed ecologica di una normale autovettura con motore a combustione.

In ogni caso, se davvero Tesla vuole rendere indipendenti i Supercharger alimentandoli solamente con pannelli solari, avrà bisogno in alcuni casi di pannelli molto grandi per poter adeguatamente alimentare i punti di ricarica, soprattutto se molto frequentati.



Source link