Recensione Avantree Oasis, il 2-in-1 dell’audio Bluetooth definitivo


Macitynet prova Avantree Oasis, un ricevitore-trasmettitore audio Bluetooth duro da battere: con zero latenza, 50m di operatività e modalità bypass è difficile chiedere di meglio

Di trasmettitori audio Bluetooth con la duplice funzione di ricevitori, ormai sul mercato ce ne sono un grande numero. La nostra redazione ne ha provati diversi in passato che, anche con poche decine di euro, permettono di mettere il Bluetooth praticamente ovunque, dalle cuffie con filo allo stereo di casa fino al televisore per poter seguire la propria serie TV preferita nelle ore notturne e senza disturbare gli altri abitanti della casa.

Più di recente abbiamo avuto modo di testare la soluzione di Avantree che, sebbene sia fisicamente più ingombrante di altri, assicura prestazioni e compatibilità ben superiori tanto da fargli meritare l’etichetta de “il 2-in–1 dell’audio Bluetooth definitivo”. Si chiama Avantree Oasis e tra le sue caratteristiche di punta troviamo infatti una migliore ricezione del segnale sia in termini di distanza tra le parti collegate, sia dal punto di vista della qualità del segnale audio. Ma non è solo qui che vince il confronto con i dispositivi RX-TX Bluetooth più comuni.

Com’è fatto

Come dicevamo è molto più grande (11,5 x 7,5 x 2,5 centimetri) rispetto ai comuni 2-in–1 Bluetooth, ma per più di una ragione. Innanzitutto non offre la sola uscita Aux con attacco jack da 3.5mm : qui infatti ne sono due, distinte, per il funzionamento in modalità Ricevitore (RX) e quello come Trasmettitore (TX), insieme ad altrettante prese audio ottiche, quattro porte che quindi necessitano di maggiore spazio fisico per la loro implementazione.

Oltre alla presa microUSB per l’alimentazione c’è anche un‘antenna esterna che, come vedremo più avanti, migliora di molto la ricezione del segnale proprio perché esterna e di dimensioni maggiori rispetto alle più piccole antenne interne che troviamo nei dispositivi concorrenti. Ai lati presenta due interruttori, uno per passare dalla modalità RX alla TX e viceversa, l’altro spegne il dispositivo oppure permette di accenderlo nella modalità Bluetooth o Bypass. Inoltre incorpora un’altoparlante molto utile nella configurazione del dispositivo, sebbene l’assistente che ci guiderà durante le varie fasi del processo parlerà soltanto in lingua inglese.

La base è accompagnata da un anello in gomma per evitare che il dispositivo scivoli via quando appoggiato su superfici lisce, mentre sulla facciata superiore troviamo incassata un’area touch che, attraverso alcuni indicatori LED bianci e verdi, ci segnalerà le modalità attive e i vari pulsanti per la loro gestione.

Accessori in confezione

Apprezzato il comparto accessori incluso nella scatola. Qui troviamo infatti un cavo jack-jack da 3.5mm per il collegamento AUX, un cavo con presa AUX e spine audio mono (bianca e rossa) per il collegamento classico a stereo e TV di vecchia generazione, un cavo ottico e il cavo microUSB per l’alimentazione del dispositivo, che nel caso del televisore possiamo collegare anche più semplicemente ad una delle sue uscite USB capaci di erogare 1A, in alternativa viene offerto anche un piccolo caricatore USB con spina italiana per il collegamento ad una qualsiasi presa elettrica.

Ovviamente c’è anche tutta la manualistica, tradotta anche in italiano, con diversi schermi ed esempi di collegamento per gli usi più disparati.

Avantree Oasis

Come funziona

Il funzionamento è davvero intuitivo, sia perché avremo al nostro fianco la voce guida, sia perché anche volendo ignorarla (si può disattivare tenendo premuto un pulsante per tre secondi) il manuale utente è perfettamente chiaro, descrivendo uno dopo l’altro i singoli passaggi da seguire per attivare ciascuna delle sue funzioni.

In generale comunque si gestisce come tutti gli altri: nel caso di funzionamento come RX e TX si accende l’interruttore spostandolo su Bluetooth e selezionando con l’altro la modalità interessata, quindi si preme il pulsante touch per l’accoppiamento, operazione che tra l’altro avviene entro 3 secondi. In passato ci è capitato di doverne attendere anche 30 prima che i dispositivi si “vedessero” (ad esempio nel collegamento di una cuffia Bluetooth al televisore), mentre qui Avantree Oasis, forse proprio grazie all’antenna più potente, non fa alcuna fatica a collegarsi a cuffie, altoparlanti e tutti gli altri dispositivi Bluetooth che si intendono utilizzare.

Vale la pena far notare che i pulsanti (+) e (-) permettono di regolare il volume, ma soltanto per gli ingressi e le uscite collegati tramite AUX. Con la presa ottica (OPT) il volume dovrà essere regolato alla fonte (nel caso del televisore, attraverso il relativo telecomando).

Avantree Oasis

Modalità Ricevitore (RX)

Questa modalità serve per mettere il Bluetooth a qualsiasi cuffia o stereo con filo, potendovi così trasmettere la propria musica (ma anche il flusso audio di un filmato) proveniente da smartphone, tablet e computer.

Si collega il ricevitore alla rete elettrica per alimentarlo (e in quel caso si accenderà automaticamente, non è infatti presente alcun interruttore per regolare l’accensione), quindi lo si collega fisicamente all’altoparlante desiderato (tramite cavo AUX o ottico avendo cura di collegarlo alla presa corretta) e si sposta l’interruttore nella modalità RX: in un istante comparirà tra i dispositivi nelle vicinanze (nel nostro caso su iPhone 7) e potrà essere selezionato per l’accoppiamento, che avviene in altrettanta velocità e senza la necessità di inserire alcun codice.

La voce ci confermerà l’avvenuto accoppiamento e a quel punto sarà sufficiente premere il tasto play sul dispositivo.

Avantree Oasis

Modalità Trasmettitore (TX)

Questa modalità serve per utilizzare una cuffia o uno stereo Bluetooth per ascoltare il flusso audio di un televisore, un vecchio lettore CD o qualsiasi altra fonte. Anche in questo caso, dopo aver alimentato il trasmettitore, lo si collega fisicamente all’apparecchio con uno dei cavi in dotazione, quindi si imposta il primo interruttore su Bluetooth e il secondo sulla modalità TX. E’ necessario poi attivare la modalità di pairing sulle cuffie o sulla cassa Bluetooth che si intende collegare (questa operazione varia in base al prodotto, trovate certamente informazioni nel relativo manuale utente): anche qui sono sufficienti una manciata di secondi per completare l’accoppiamento.

Modalità Bypass

Fino ad oggi questa terza modalità non l’avevamo mai trovata in un dispositivo di questo tipo, tuttavia si è rivelata davvero utile in una delle nostre prove in quanto ci ha permesso di collegare una cuffia con filo (spina jack da 3.5mm) al televisore la cui unica uscita presente è quella ottica.

In sostanza Avantree Oasis può funzionare anche da ponte per collegare fisicamente due apparecchi che utilizzano prese differenti, AUX da una parte e ottica dall’altra: non occorre effettuare alcun accoppiamento particolare, semplicemente si alimenta l’apparecchio e si sposta il selettore nella modalità Bypass.

Avantree Oasis

Come va

Stupisce innanzitutto il suo range d’azione: sebbene l’appartamento dove abbiamo effettuato le prove non sia molto grande, non abbiamo mai notato alcuna perdita di segnale, anche quando c’erano due stanze con porte chiuse a separare le cuffie dal televisore al quale avevamo collegato il trasmettitore. Il produttore assicura 50 metri, una distanza che non abbiamo potuto verificare a pieno, ma i 30 metri con muri nel mezzo non sono stati affatto un ostacolo per questo dispositivo.

Un’altra caratteristica molto apprezzata è la tecnologia APTX incorporata che, se combinata con una cuffia dotata della medesima tecnologia, assicura zero latenza nella trasmissione audio. Lo si nota soprattutto quando si ascolta un film in televisione, dove l’audio con i trasmettitori più economici non sempre è perfettamente allineato con il video. Bastano anche pochi millisecondi per rovinare l’esperienza d’uso e in questo caso la trasmissione avviene invece senza intoppi. Per dovere di cronaca abbiamo provato anche collegando il dispositivo al nostro iPad tramite cavo AUX (ignorando quindi il Bluetooth integrato) per testare lo streaming su un paio di cuffie Bluetooth durante una partita con Asphalt 7: anche qui la trasmissione audio avviene in tempo reale, senza neanche un minimo ritardo.

Conclusioni e prezzo

Avantree Oasis è il migliore 2-in–1 Bluetooth audio che abbiamo provato fino ad oggi. L’unico punto negativo, se così vogliamo definirlo, riguarda le dimensioni, non certo paragonabili ai dispositivi RX-TX che spesso compriamo per mettere il Bluetooth in auto o allo stereo di casa. Il design è piuttosto moderno quindi certamente non sfigura e se si è disposti ad accettare questo piccolo compromesso, se ne guadagnerà poi in prestazioni e modalità di collegamento, tra cui le già citate ed apprezzate Bypass e uscita ottica. Purtroppo tutto questo ha anche un prezzo, in qualche caso quasi triplicato: su Amazon lo trovate in vendita per 59,99 euro.



Source link