iMac: sui nuovi modelli la RAM non è saldata


Buona notizia per i nuovi iMac. RAM e CPU non sono saldati alla scheda logica quindi sarà possibile sostituirli in futuro.

Davvero degno di nota questo cambio di rotta da parte di Apple, che da un po’ non rendeva più possibile la sostituzione di RAM e CPU sui suoi computer. I nuovi iMac, presentati lunedì, invece possono essere “aggiornati” con nuovi componenti, anche se non si tratta di un’operazione facile e alla portata di tutti gli utenti.

iFixit ha eseguito il teardown del nuovo iMac in versione 4K da 21.5 pollici con RAM da 8GB, grafica Radeon Pro 555 e processore da 3GHz. Dopo aver smontato il computer, iFixit ha annunciato che la RAM non è saltata sulla scheda ma risiede in due slot SO-DIMM, rendendo quindi possibile la sua sostituzione in futuro. Ancora, per quanto riguarda la CPU, Apple ha integrato il chip Intel Core i5 Kaby Lake in un socket standard (LGA 1151) che permetterebbe la sostituzione della CPU senza modifiche.

Finalmente Apple si apre nuovamente e permette a chi acquista oggi un Mac di avere opzioni di sostituzione e/o upgrade di determinati componenti in futuro. Chiaramente, come abbiamo già specificato, questi non sono componenti facilmente accessibili dagli utenti comuni in quanto richiedono diverse competente e diversi strumenti per essere smontati e rimontati, oltre a invalidare la garanzia. Si tratta comunque di un’ottima notizia per i più esperti e per chi vuole sicurezze sul lungo periodo.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!



Source link