Microsoft porta il Fluent Design sul web


Al Build 2017, Microsoft ha introdotto un nuovo design per il suo ecosistema Windows 10: il Fluent Design. Questa nuova interfaccia arriverà su tutti i dispositivi Windows 10 con la distribuzione di Windows Fall Creators Update nel corso del prossimo autunno. Ma il Fluent Design non arriverà solo nei computer, perché sbarcherà anche sul web.

La casa di Redmond, infatti, ha rilasciato un importante aggiornamento al suo Web Framework con tutti i nuovi componenti del Fluent Design. Una scelta per nulla anomala visto che, per esempio, anche Google ha fatto la stessa cosa con il suo Material Design proposto non solo nelle app ma anche all’interno dei siti web per creare maggiore continuità. Il Fluent Design di Microsoft consta di 5 elementi principali: profondità, movimento, scalabilità, materiali e luce. Il nuovo Web Framework dispone già di 4 di questi 5 elementi, mentre l’ultimo, la scalabilità, arriverà più avanti. Il sito ufficiale della società dedicato al Web Framework include alcune dimostrazioni di come il Fluent Design potrebbe trasformare il sito Microsoft.com ed il Microsoft Store.

Ci sono anche un paio di demo interattive che gli sviluppatori e i progettisti web possono utilizzare per famigliarizzare ulteriormente con questa nuova piattaforma grafica.

Le demo evidenziate mostrano chiaramente quello che arriverà in futuro sia su Windows 10 che sui siti web targati Microsoft. Ovviamente ci vorrà molto tempo affinché si assista ad un completo restyling grafico di tutti i siti e servizi legati alla casa di Redmond ma il futuro si mostra già molto interessante.

Sicuramente, nel corso dei prossimi mesi arriveranno altri dettagli ed esempi di quello che sarà il nuovo “vestito” di Windows 10 e dei siti Microsoft.



Source link