tante novità in arrivo nel 2017


Nonostante l’assenza di particolari novità per la gamma, con l’eccezione dell’esclusivo Surface Studio, nel 2016 Microsoft ha registrato ottimi risultati dalla vendita dei dispositivi Surface che hanno raggiunto un fatturato di 4.3 miliardi di dollari caratterizzandosi come una realtà solida del mercato, in grado di rappresentare anche un punto di riferimento per gli altri OEM, quasi invitati da Microsoft a proporre dispositivi analoghi al Surface Pro 4, al Surface Book ed al recentissimo Surface Studio.

Dopo un 2016 di transizione, che non ha registrato il debutto di nuovi dispositivi, al netto delle poche unità prodotte dello Studio, Microsoft si appresta a vivere un 2017 davvero ricco di sorprese con diversi nuovi prodotti “Surface” in arrivo sul mercato. 

Per prima cosa, la casa americana dovrà, ben presto, presentare la nuova generazione dei suoi 2 in 1 e, quindi, i nuovi Surface Pro 5, che nella sua variante base (probabilmente con processore Core m3) dovrebbe sostituire il Surface 3 con processori Intel Atom che non avrà un erede, e Surface Book 2.

Il nuovo ultrabook, in particolare, rappresenta uno dei prodotti più attesi dell’anno. La nuova generazione dovrà, infatti, limare i difetti di gioventù del prodotto e potrà contare, inoltre, sulla nuova generazione di GPU Nvidia in grado di garantire performance superiori con un consumo energetico inferiore. All’orizzonte, anche se le tempistiche sono tutt’altro che note, è in arrivo anche il nuovo Surface Phone, un dispositivo davvero misterioso che rappresenta, di fatto, l’ultima speranza per Windows 10 Mobile.

Leggi anche: Surface Pro 5: debutto nel primo trimestre del 2017, le possibile specifiche tecniche

Con l’inizio del 2017, infine, Microsoft dovrebbe ampliare la commercializzazione del suo All in One, il Surface Studio che, dopo la presentazione è stato protagonista di una prima fase di vendite con pochi pezzi disponibili. Con tutte queste novità in rampa di lancio, Microsoft dovrebbe registrare un 2017 da record per la gamma Surface che ha tutte le potenzialità per incrementare, notevolmente, i risultati dello scorso anno.



Source link