AppleCare+ da oggi estende la polizza danni accidentali anche sui Mac!


La copertura accidentale personalizzata AppleCare+ da oggi si estende anche sui prodotti Mac.

Nella giornata odierna la società di Cupertino ha approfittato dei riflettori puntati su di se grazie alla WWDC 2017, per annunciare l’espansione della copertura assicurativa AppleCare+ anche sui dispositivi Mac.

Come sappiamo, ogni Mac costruito e commercializzato, dispone di 12 mesi di garanzia convenzionale: ma sappiamo che sotto questa copertura, i danni accidentali provocati da disattenzione dell’utente, non rientrano nella “polizza” che ci spetta di diritto.

Con AppleCare+ si hanno a disposizione tre anni di copertura dalla data di acquisto (compreso il primo anno convenzionale) e sono consentiti sino a due interventi bonus per danno accidentale provocato dal cliente.

Ad esempio, se rompessimo il display, l’intervento per ripararlo ci costerebbe 99 dollari. Se il prodotto entrasse a contatto con liquidi, oppure si rivelassero altri danni ingenti, verrebbe applicato un prezzo di 299 dollari per la riparazione.

Questo è valido – come detto – sino a due interventi su danni accidentali; dal terzo, la polizza, non darà più la possibilità di avere i prezzi “di cortesia” appena citati.

Finora tale copertura da danni accidentali era preclusa solo agli iPhone e iPad, da oggi anche gli utenti Mac potranno beneficiarne.

Infine vi lasciamo con i prezzi e i dettagli per attivare la protezione AppleCare+:

MacBook e MacBook Air: 249 dollari;

MacBook Pro 13′: 269 dollari;

MacBook Pro 15′: 379 dollari;

iMac: 169 dollari;

Mac Mini: 99 dollari;

Mac Pro: 249 dollari.

Avrete 60 giorni di tempo, dalla data di acquisto del vostro Mac, per decidere se attivare la copertura. In caso affermativo, prima del via libera di Apple, il vostro prodotto dovrà passare un test diagnostico.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!



Source link