Clip Andoer, aggancia action cam e reflex a zaino e cintura dei pantaloni


Macitynet prova la clip di Andoer, un sistema di aggancio e sgancio rapido di reflex e action camera: li blocca con sicurezza allo spallaccio dello zaino o alla cintura dei pantaloni ma non solo

Chi non sopporta il peso della fotocamera appesa al collo o sulla spalla con una tracolla o chi cerca una soluzione pratica per agganciare anche un’action camera allo zaino per registrare agevolmente una passeggiata nei boschi può valutare l’acquisto della clip di Andoer.

Questo accessorio, che abbiamo avuto in prova qualche giorno in redazione, è praticamente identico per forma, sistema di aggancio e materiali al CapturePro di PeakDesign che abbiamo recensito qualche tempo fa con cui lo abbiamo per altro confrontato, pertanto è allo stesso modo versatile e resistente, dimostrandosi un valido alleato di chi cerca una soluzione alternativa per il trasporto di reflex (ma non solo) ad un prezzo però davvero contenuto.

Com’è fatta

La clip di Andoer è realizzata interamente in robusto metallo a parte per il pulsante di sgancio rapido in plastica e la sezione in gomma fissata sulla piastra, entrambi riconoscibili nelle foto in quanto di colore azzurro. Pesa 134 grammi piastra compresa, pochissimo se pensiamo che a questo accessorio affideremo centinaia di euro di attrezzatura.

Sul retro della clip troviamo un foro filettato per vite standard da 1/4‘’, utile per avvitarla ad un cavalletto o monopiede e sfruttare così il meccanisco di aggancio e sgancio rapido della reflex con questi prodotti. Il sistema è composto da due parti che vengono tenute chiuse “a panino” da due viti, nere, ad entrambi i lati. Svitando quella di sinistra si aprirà il meccanismo a forbice che permette di separare le due parti, alle quali va sostanzialmente stretto al centro ciò a cui vogliamo fissare il sistema. Ciò permette di chiudere la clip ad esempio sullo spallaccio dello zaino, sulla cintura dei pantaloni o sulla tracolla di una borsa, purché lo spessore non superi il centimetro.

clip andoer reflex

La piastra in dotazione, di forma quadrata, va fissata al di sotto della fotocamera per mezzo della vite incorporata (a quest’ultima si può eventualmente fissare l’accessorio incluso in dotazione che offre l’attacco universale per le action camere). Tale forma permette di bloccarla alla clip da qualsiasi lato, scegliendo così l’orientamento più congeniale in base al momento: ad esempio si può bloccare la reflex con obiettivo annesso che penzola verso il basso durante gli spostamenti oppure, nel caso di un cambio lenti, con l’obiettivo che sporge lateralmente, facilitando così l’intera operazione.

Lo sblocco della piastra, come spiegato in precedenza, avviene attraverso la pressione del pulsantino laterale di colore azzurro. La vite che troviamo sul lato opposto è un sistema di sicurezza che permette di bloccare tale pulsante evitando così pressioni accidentali durante i movimenti: in questo modo la reflex non rischierà di sganciarsi all’improvviso specialmente nel caso in cui dovesse ricevere un colpo accidentale.

Come va

Abbiamo fatto qualche prova e le impressioni che abbiamo avuto sono le stesse che conosciamo da più di un anno, da quando cioè siamo in possesso del CapturePro di PeakDesign. Offre infatti le stesse funzioni e gli ingombri sono gli stessi, così come è il medesimo il sistema di aggancio e sgancio rapido.

Nel caso della clip di Andoer abbiamo notato quattro fori nella piastra che i più paranoici potrebbero sfruttare ad esempio per agganciare una ulteriore cinghia di sicurezza, o magari sfruttare per la sistemazione di una maniglia per la reflex (come questa) abbandonando così la tracolla.

clip andoer reflex

Seppur conoscendo ed utilizzando questo stesso sistema da diverso tempo, per dovere di cronaca abbiamo provato a sistemare la clip sullo spallaccio dello zaino apprezzando la migliore stabilità della camera agganciata ad esso, soprattutto se accompagnata da uno zoom pesante. Il peso infatti si distribuisce bene ma parte della stabilità è affidata proprio allo spallaccio, che dev’essere largo e abbastanza spesso.

Dal nostro punto di vista è migliore poi se si utilizza il sistema per fissare la reflex alla cintura dei pantaloni perché non condiziona l’utente nell’utilizzo di uno zaino e può facilitare il cambio dell’obiettivo. Inoltre, posizionandolo sul fianco, risulta più agevole durante lunghe camminate anche se si deve fare i conti con il fatto che si ha una sporgenza sul fianco, quindi può risultare scomodo in luoghi affollati o dove c’è il rischio di urtare contro qualcosa o qualcuno.

Conclusioni e prezzo al pubblico

Si tratta di un accessorio che tutti i fotografi, professionisti o semplici appassionati, dovrebbero prendere in considerazione specialmente in rapporto al prezzo per cui è proposto.

Si compra infatti su Amazon e costa 19,99 euro, con il vantaggio di beneficiare della spedizione proprio a cura di Amazon, quindi eventualmente se non si rimane soddisfatti dell’acquisto è possibile restituirlo entro trenta giorni recuperando l’intera spesa purché non si danneggi il prodotto. In questo modo però si ha la possibilità di provarlo con la propria attrezzatura e valutare in prima persona tutti i vantaggi del sistema.

A nostro giudizio il costo è anche inferiore rispetto a quanto offerto dal prodotto stesso, a partire dalla leggerezza e resistenza dei materiali. E’ pratico e il sistema è intuitivo e affidabile grazie anche alla vite di sicurezza che permette di evitare eventuali pressioni accidentali del pulsante di aggancio-sgancio rapido. E’ una delle soluzioni meno invadenti che permettono di trasportare la reflex con metodi non convenzionali e vale la pena prenderla in considerazione anche per l’utilizzo con un’action camera.

clip andoer reflex



Source link