Bear App | Note & Appunti



Si chiama Bear ed è una delle migliori app per prendere appunti su iPhone, iPad e Mac. Ha moltissime feature che vi torneranno utilissime, e un’eleganza che le valso un riconoscimento ufficiale da Cupertino.

Sviluppata dall’italianissima Shiny Frog e insignita del premio “Miglior App 2016” da Apple, Bear fa tutto quel che vi aspettereste da un titolo del genere, e molto di più. Si presta alla stesura di appunti semplici, di codice o anche di testi più articolati; in generale fornisce un ambiente di scrittura comodo e versatile, con stili di testo, stili di paragrafo e temi molto accattivanti. E ovviamente, consente di allegare immagini, file e anche disegni a mano libera.

Uno degli aspetti più interessanti, tuttavia, è la possibilità di collegare le note tra loro attraverso dei link interni, e di catalogarle per argomento, pin, hashtag, o anche solo per data. Ciò permette di andare oltre il sistema macchinoso e un po’ superato della divisione in cartelle di Apple Note, ad esempio, e di effettuare ricerche molto più efficaci tra i propri contenuti. Caratteristiche irrinunciabili per chiunque abbia necessità di lavorare con centinaia o migliaia di note.

L’interfaccia è un capolavoro di pulizia e minimalismo, e nessun elemento interferirà mai con la creazione dei contenuti; in più, è possibile personalizzare ogni minimo dettaglio grafico oltreché impostare il tema che più vi piace.

La sincronizzazione avviene su tutti i dispositivi e computer attraverso iCloud, ed è rapida e solida. Ma forse ancora più interessante è il fatto di non essere rinchiusi in un ecosistema blindato: Bear mette a disposizione diverse opzioni di esportazione, compresa la migrazione dell’intero archivio in Evernote o sotto forma di file di testo su Mac. In alternativa, sono supportati i seguenti formati di file in uscita: PDF, HTML, Markdown, RTF, DOCX, TextBundle, Bear Note (proprietario), JPEG.

E se avete bisogno di importare in Bear gli appunti di Apple Note, niente paura: potete scaricare questa utility gratuita per convertire le note in un formato che Bear è in grado di digerire senza difficoltà.

Bear è gratuitamente disponibile su questa pagina dell’App Store per iPhone e iPad e su questa pagina del Mac App Store per Mac; ma richiede un abbonamento per sbloccare le funzioni di esportazione avanzate, il sync su iCloud e i temi. Costa 1,49€ al mese oppure 14,99€ all’anno, e un abbonamento abilita entrambe le versioni contemporaneamente.



Source link