Intelligenza artificiale | apprendimento automatico


Apple potrebbe presto consolidare la propria presenza nel centro di Seattle dov’è attualmente situato uno dei suoi uffici dedicato, almeno in parte, alla ricerca nel campo dell’intelligenza artificiale e dell’apprendimento automatico.

Che l’azienda di Cupertino fosse genuinamente interessata all’avanzamento tecnologico nel campo della IA è risaputo ormai da un bel po’; la sua assistente virtuale, Siri, ne è un buon esempio. Fino ad ora però Apple è stata piuttosto ritentiva con le informazioni riguardanti le proprie ricerche in quest’ambito.

Il quadro generale della situazione però pare in fase di mutamento ed il colosso della Silicon Valley sembra più aperto, ora, riguardo le proprie intenzioni. Carlos Guestrin, direttore della divisione dedicata al cosiddetto “machine learning”, si è espresso piuttosto apertamente sull’argomento nel corso di un’intervista per GeekWire. Apple sta puntando ad espandere le proprie risorse.


“Stiamo cercando di trovare le persone migliori che siano entusiaste di IA e apprendimento automatico – che affrontino con entusiasmo la ricerca pensando al lungo termine ma che sappiano anche proporre idee in grado di lasciare il segno e deliziare i nostri utenti.”

Non ci sono, naturalmente, ancora molte informazioni su cosa Apple abbia effettivamente in ballo; alcune voci facevano riferimento, per esempio, ad un personal assistent simile ad Amazon Echo e Google Home.

Quello che è certo è che la società di Cupertino ha bisogno di riprendere un po’ il passo per recuperare terreno in quest’ambito ed uno dei modi migliori per promuovere questo progresso è ridurre almeno un po’ il grado di ossessiva segretezza.



Source link