Il governo irlandese ha speso altri 440mila euro per difendere Apple


Il governo irlandese ha speso oltre 440.000 euro per far realizzare una nuova memoria difensiva per il regime fiscale concesso ad Apple in questi anni

La memoria difensiva è stata realizzata in collaborazione con la PricewaterhouseCoopers e contiene tutte le prove che dimostrerebbero la legittimità del regime fiscale che il governo irlandese ha concesso ad Apple. Anche se non è stata esplicitamente chiesta dalla Commissione europea, la memoria è stata comunque consegnata in questi giorni dal governo irlandese

Oltre a questa spesa da 440.000 euro per far creare la memoria difensiva, il governo irlandese aveva già speso circa 1,8 milioni di euro tra avvocati e altri consulenti legali. In questo nuovo report, il governo mostra la sua visione rispetto alle accuse portate avanti dalla Commissione Europea, affermando che il regime fiscale concesso ad Apple è stato approvato legittimamente e secondo le condizioni di mercato identiche per tutte le aziende che operano o operavano nel paese.

[via]

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!



Source link