Google Cloud Search adesso integrato nella G Suite

Google rappresenta ormai da diversi anni e senza ombra di dubbio il miglior motore di ricerca presente sul mercato. La maggioranza degli utenti usa Google invece di Bing. Ma allora, unendoci al discorso di Sundar Pichai di voler fornire un “Google personale ad ognuno di noi”, perchè non implementare la potenza e la precisione nella ricerca di contenuti online di Google anche per le ricerche locali all’interno dei nostri device? E’ esattamente quello che il colosso di Mountain View ha fatto con la G Suite. In particolare, la nuova funzione di ricerca viene chiamata Google Cloud Search.

La Google Cloud Search è una funzionalità che si basa sul machine learning e sull’apprendimento pro-attivo. Ciò significa che più utilizzeremo Google Cloud Search per effettuare ricerche all’interno dei nostri documenti, dei nostri contatti o di qualunque cartella e più esso saprà restituirci i risultati che stiamo cercando.

Parlando nello specifico dei contatti, grazie a Google Cloud Search è possibile non solo accedere alle informazioni basilari quali numero di telefono ed e-mail ma anche a tutte le interazioni (e-mail, documenti collaborativi, ecc.) che mettono in relazione quel determinato contatto con noi.

Infine, questo nuovo servizio di ricerca è stato reso disponibile sia sui computer che sugli smartphone, dando una maggiore libertà agli utenti business. Ricordiamo infatti che la G Suite è il set di applicazioni di ufficio e per la sicurezza dei dati che Google ha sviluppato per le imprese e per le scuole. Al momento quindi questa ricerca universale non è disponibile per gli utenti consumer.

Per maggiori informazioni sulla Google Cloud Search, vi invitiamo a visionare l’articolo ufficiale pubblicato dai responsabili del colosso americano.

VIA

Source link