LG cerca di risolvere i problemi di interferenze sui monitor 5K UltraFine


LG ha rilasciato da poco i monitor LG UltraFine 5K ma, sfortunatamente, diversi utenti non sono stati pienamente soddisfatti dal prodotto. Il problema è relativo alle interferenze che creano disturbi sul display. LG é al lavoro per rimediare.

LG ha riconosciuto il problema e ha iniziato a lavorare su una nuova serie di display LG UltraFine 5K con una schermatura potenziata. Che questo possa risolvere i problemi notati dagli utenti? LG ha approfondito il problema e le cause e ha deciso di ridisegnare la schermatura per i futuri lotti di produzione del monitor Thunderbolt 3 UltraFine 5K. Si spera che queste modifiche riescano a risolvere tutti i problemi anche se non ci sono certezze a riguardo.

“LG si scusa per l’inconveniente e si impegna a fornire i prodotti della migliore qualità possibile. Tutti i monitor LG UltraFine 27 pollici 5K fabbricati dopo febbraio 2017 saranno dotati di una maggiore protezione.” – ha dichiarato LG in una e-mail inviata a ReCode.

LG ha inoltre confermato che anche i modelli esistenti saranno in grado di essere equipaggiati con la schermatura migliorata, ma non si conoscono ancora i modi e i tempi per l’intervento tecnico sui prodotti. Speriamo che gli studi abbiano effettivamente individuato il problema e che le prossime versioni siano esenti dai disturbi citati dagli utenti.

Ricordiamo che questo monitor è stato atteso a lungo e vuole diventare un punto di riferimento nel settore. Con la sua risoluzione 5120×2880 e l’ampia gamma cromatica P3, il monitor LG UltraFine 5K da 27″ rende più semplice lavorare con i nuovi MacBook Pro, soprattutto su video e foto. Un unico cavo Thunderbolt 3 (incluso) ci permette di collegare il MacBook Pro con porte Thunderbolt 3 (USB‑C) e ci fornisce fino a 85W per ricaricarlo. E con le tre porte USB‑C downstream (5 Gbps) potremo anche connettere e alimentare altri dispositivi e accessori compatibili.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!



Source link